×

SBLOCCARE LE EMOZIONI PER SBLOCCARE LA PROPRIA VITA

SBLOCCARE LE EMOZIONI PER SBLOCCARE LA PROPRIA VITA

Quando è il corpo che parla…

Dott.ssa Maria Grazia Galletta – Psicologa e Psicoterapeuta Bioenergetista – Columbus Clinic Center

Nella nostra società occidentale, assistiamo sempre più alla perdita di certe sensazioni e sapori della vita, e ciò è dimostrato dalla frequenza sempre maggiore di condizioni quali gli attacchi di panico, gli stati ansiosi, le insoddisfazioni personali e professionali, le difficoltà relazionali e sessuali, le incertezze dell’identità sessuale ed altre forme di insicurezza.

Tra le terapie disponibili, la psicoterapia Bioenergetica si distingue come un metodo efficace per integrare corpo e mente e lavorare al meglio nella costruzione di una effettiva soluzione. La Bioenergetica è stata ideata e fondata da Alexander Lowen, psichiatra e psicologo americano, ed è una psicoterapia che mira a realizzare una sana “Integrazione di Corpo e Mente” per permettere alla persona di trovare l’energia indispensabile a provare il piacere di vivere superando i blocchi difensivi. C’è un nesso diretto tra espressione corporea e le emozioni che la persona vive, e si evince spesso da come una persona si muove col corpo, da come si esprime in particolari atteggiamenti; se certe emozioni sono bloccate, la sua energia è bloccata e le sue scelte di vita sono in relazione ai suoi blocchi. La Bioenergetica vuole aiutare le persone ad essere con il proprio corpo e a godere la vita con quanta pienezza possibile, permettendo di respirare, muoversi, sentire se stessi, incoraggiando l’autoespressione e portando una maggiore scarica energetica.

E’ necessario quindi occuparsi della carica e scarica energetica lavorando simultaneamente su ambedue, portando particolare attenzione sull’attuale funzionamento energetico della persona in relazione alla sua storia precedente. Questo metodo combinato, mette a nudo gradualmente i conflitti interiori che impediscono alla persona di funzionare nel suo pieno potenziale energetico. Bisogna tenere presente che ogni conflitto interiore impegna “energia”, rallentando il buon funzionamento di parti corporee come ad esempio la gola, abbassando il volume della voce, procurando tensioni muscolari al collo, al petto, agli occhi che appaiono spenti come per esempio avviene in una persona depressa, priva di voglia di vivere. Ogni volta che un conflitto interiore si risolve, il livello dell’energia personale aumenta, e tutto ciò è visibile ed è percepito dalla persona stessa, ciò vuol dire che la persona assume più energia e ne scarica di più, in attività creative che sono fonte di piacere e soddisfazioni.

Si instaura, così un processo di crescita che porta nella direzione di riconoscere la propria forza vitale, i sentimenti e le sensazioni; Lowen afferma che la natura primaria di tutti gli esseri umani è di essere aperti alla vita e all’amore.

Il lavoro di psicoterapia consiste in incontri individuali in studio e un incontro di gruppo presso una palestra dove si effettuano “classi di esercizi di Bioenergetica”, dove si eseguono lavori corporei finalizzati al benessere, alla consapevolezza e alla salute psicofisica attraverso esercizi basati sul movimento, la respirazione e il rilassamento. Rappresentano un modo per prevenire stress ed ansia e sono rivolti a chiunque vuole vivere bene il “presente”; chi lo desidera può frequentare solo le classi di esercizi al fine di instaurare e mantenere uno stabile equilibrio energetico, corporeo e mentale.